Monthly Archives: settembre 2018

TALE DI MAIO LUIGI. UN ”PIRANDELLIANO” NUOVO CAVALLO DI TROIA CHE PUR DI RIMANERE AL POTERE (condiviso con la Lega che e’ cavallo di Troia dell’82enne megaladrone corruttore condannato Berlusconi) IN 100 GIORNI DI GOVERNO HA COMPIUTO UNA MISSIONE STRAORDINARIA CON UN TALENTO DI ”CAVALLO DI TROIA” ECCEZIONALE. HA FATTO BALZARE -nei sondaggi- LA LEGA DAL 17% AL 34%. RADDOPPIANDO IL NUMERO DEI PROPRI ELETTORI, SCAVALCANDO IL MOVIMENTO CINQUE STELLE CHE SOLO 100 GIORNI PRIMA, ALLA ELEZIONI POLITICHE, AVEVA RICEVUTO IL DOPPIO DEI VOTI DELLA LEGA.

TALE DI MAIO LUIGI.  IN QUESTA ”FILIERA DI MAGIE”, NOUVELLE HOUDINI D’ESERCIZIO IN TITOLO E VESTE DI GOVERNO POLITICO, QUESTO TALE DI MAIO LUIGI -pur di rimanere sulle bi-facciali poltrone di Ministro del Lavoro e Vice-presidente di Governo- HA AFFERMATO CHE LA LEGA HA RUBATO 49 MILIONI DI EURO, COMMETTENDO IL REATO DI TRUFFA COME DA SENTENZA GIUDIZIARIA, NON ADESSO MA CON ALTRI LEADERS, BOSSI, BELSITO (condannati a 2 anni e 4 anni di carcere). DAL PUNTO DI VISTA SOSTANZIALE SEMBRA ”ASSOCIAZIONE”…. CHE SOLO UNA ALTRA SENTENZA GIUDIZIARIA PUO’ SANCIRE LA FORMAZIONE D’ASSOCIAZIONE A DELINQUERE. ”POLITICAMENTE” CON IL ”PIRANDELLIANO” CAVALLO DI TROIA (a servizio di Lega e Berlusconi) TALE DI MAIO LUIGI, GIA’ S’AFFERMA NEL TRADIMENTO COSTITUTIVO DEI PRINCIPI FONDATIVI DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE. CORRETTAMENTE, SOSTANZIALMENTE E POLITICAMENTE, DI BATTISTA HA AFFERMATO CHE LA LEGA (strumentale alleato delM5s) DEVE RESTITUIRE FINO ALL’ULTIMO CENTESIMO LA COLOSSALE SOMMA DI 49 MILIONI DI EURO RUBATI ALLO STATO (cioe’ a tutti i cittadini italiani) CON IL REATO CONTINUATO DI TRUFFE.

 

PARTITO SOCIOLOGI AL POTERE.    SOCIOLOGI PER DOTTRINA.   (E NON COMICI DI PROFESSIONE CHE DEVASTANO LA INTERPRETAZIONE SOCIOLOGICA.  COME UN ”SENZA PATENTE” CHE GUIDA UNA FERRARI..). 

DIPARTIMENTO POLITICHE SOCIALI E POLITICHE DI RECUPERO SOCIALE

TRUFFA ”MADE IN ITALY”. IN UN VECCHIO RITORNELLO DI ”SISTEMA”. BOSSI, CAPO DELLA LEGA, HA MACINATO E DIFFUSO PER UN VENTENNIO IL RITORNELLO DI ”ROMA LADRONA”. ED HA AVUTO MOLTI, MOLTI VOTI AL NORD ITALIA. BOSSI, LO STESSO BOSSI HA COMMESSO IL REATO DI UNA MEGATRUFFA NEL NOME E CON IL NOME DEL PARTITO DELLA LEGA, RUBANDO BEN 50 MILIONI DI EURO ALLO STATO ITALIANO. IL LADRONE TRUFFATORE BOSSI SIEDE NEL PARLAMENTO PER INDICAZIONE E VOLONTA’ DEL NUOVO SEGRETARIO DELLA LEGA. I PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE CHE GOVERNANO CON LA LEGA, SI SONO INNAMORATI DEL POTERE… FINGENDO DI DIMENTICARE IL LORO DOGMA. RIGETTIAMO NEGLI SCARICHI FECALI SOCIALI I COSIDDETTI ”PREGIUDICATI”, SEPPUR SOLO CONDANNATI PER ”BLOCCO STRADALE”….. ORA, INVECE, AL GOVERNO SONO INSIEME ALLA LEGA, CON SALVINI..CHE E’ IL ”CAVALLO DI TROIA” DEL MEGALADRONE TRUFFATORE CORRUTTORE RICATTATORE L’82enne BERLUSCONI.

RIPORTARE AL GOVERNO, DIRETTAMENTE, IL MEGALADRONE TRUFFATORE CORRUTTORE, BERLUSCONI. QUESTO E’ IL COMPITO DI SALVINI. GUIDATO, COMANDATO DA BERLUSCONI. IN TALE LINEA DI INDIRIZZO SI PRENDONO DUE PICCIONI CON UNA FAVA. CIOE’ SI DISTRUGGE IL MOVIMENTO CINQUE STELLE (UNICO PARTITO CHE NON RUBA ED I CUI PARLAMENTARI DONANO ALLO STATO META’ DEL LORO STIPENDIO) ED AL CONTEMPO SI RAFFORZA, DUPLICANDONE LA FORZA, LA LEGA CHE COMANDA LA POLITICA DEL ”NO STRANIERI ILLEGALI” SUL SUOLO ITALIANO.

ITALY. LA NAUSEABONDA, VOMITEVOLE, CLOACA DELLA TRUFFA, DELL’INGANNO, DEL TRADIMENTO IN OGNI AMBITO CHE -COME LEGGE DI ABITUDINE-INONDA LE ISTITUZIONI E L’ESISTENZIALISMO QUOTIDIANO.

TRUFFARE, INGANNARE, TRADIRE PERSINO SE STESSI, E’ LO SPORT PREFERITO DEGLI ITALIANI…….E DEI SUOI LEADERS….

IL COMICO GRILLO BEPPE INCONTRA IL LEGGENDARIO GUERRIGLIERO JOSE’ MUJICA, CAPO DEI TUPAMAROS IN LOTTA ARMATA CONTRO IL GOVERNO DI URUGUAY. ARRESTATO ED IN CARCERE DURO PER 18 ANNI. USCITO DAL CARCERE E’ STATO ELETTO PRESIDENTE DELL’URUGUAY. DIVENENDO LA FIGURA EMBLEMATICA DI PIU’ ELEVATO SENSO E SPIRITO DI INTERPRETAZIONE ISTITUZIONALE, DECURTANDOSI LO STIPENDIO PRESIDENZIALE A SOLI 800$ AL MESE. INVECE DEI 10.000 $ EROGATI CONSUETUDINARIAMENTE. IL COMICO GRILLO SI E’ INCHINATO, DEFINENDOLO ERRONEAMENTE E DA IGNORANTE DELLE DETERMINAZIONI VALORIALI SOCIOLOGICHE, ”UN FILOSOFO DELLA POLITICA CHE HA MESSO AL CENTRO LA PERSONA”.

IL COMICO GRILLO, L’IGNORANTE DELLA DOTTRINA SOCIOLOGICA, GRILLO, SENZA VERGOGNA HA OCCULTATO NON SOLO LA LOGICA ELEMENTARE  MA AFFOGATO PERSINO LA COSCIENZA NEL NON RILEVARE CHE JOSE’ MUJICA E’ UN ”PREGIUDICATO, IN QUANTO CAPO DEI TUPAMAROS, UNO DEI PIU’ CORAGGIOSI E TERRIBILI RIVOLUZIONARI SANGUINARI CHE HANNO LOTTATO IN ARMI CONTRO LE INGIUSTIZIE SOCIALI. PER IL DOGMA DI GRILLO, QUALSIASI INFRAZIONE PENALE (ANCHE QUELLA DEL ”BLOCCO STRADALE”) DEVE ATTINGERE LA PERSONA COINVOLTA NELL’ATTO ”RIBELLE”. RIGETTANDOLA AI MARGINI DELLA SOCIETA’ QUALE SCARICO FECALE SOCIALE. GRILLO, IL COMICO GRILLO, L’IGNORANTE GRILLO HA AVUTO DI FRONTE MUJICA. IN LUI, MUJICA, IL COMICO GRILLO HA AVUTO LA POSSIBILITA’ DI SPECCHIARSI NELLA SUA ABERRANTE, VOMITEVOLE IGNORANZA NEL TRADURRE E DETERMINARE L’AGITO VALORIALE DEL PROTESTARE E RIBELLARSI ALLE INGIUSTIZIE SOCIALI. NELL’AMBITO DOTTRINARIO SOCIOLOGICO E’ PROPRIO GRILLO LO SCARICO FECALE SOCIALE. L’INCONTRO CON MUJICA LO HA TOTALMENTE POSTO IN LUCE.