ABRUZZO. ELEZIONI REGIONALI 10 FEBBRAIO 2019. MALGRADO GLI IMBERBI, FANCIULLESCHI, PARLAMENTARI DEL M5S ABBIANO RESTITUITO ALLO STATO 96MILIONI DI EURO (tutti gli altri partiti, zero) C’E’ STATO IL CROLLO DEL MOVIMENTO 5 STELLE (dal 40% al 19%, meno 200.000 voti in un anno). TRIONFO DELLA LEGA ( a L’Aquila e Teramo oltre il 50% e piu’ 50.000 voti in un anno). PD PERDE ALTRI 40.000 VOTI IN UN ANNO. LE RAGIONI DEL CROLLO DEL M5S.

TALE DI MAIO LUIGI. NON SOLO SENZA MAI AVER PROTESTATO NELLA SUA INTERA VITA CONTRO LE INGIUSTIZIE SOCIALI, MAGARI CON UN ”BLOCCO STRADALE”, E’ STATO ”SCOPERTO” CON IL ”CORPO DEL REATO” IN BOCCA. AMPIAMENTE DIVULGATO DAI MEZZI DI COMUNICAZIONE. ”SCHIAVISTA” CON 10 OPERAI CHE LAVORAVANO IN NERO NELLA SUA AZIENDA DI FAMIGLIA. LAVORATORI SFRUTTATI, SCHIAVIZZATI PROPRIO DALLA ABERRANTE FIGURA DI DI MAIO LUIGI, PORTAVOCE-DIFENSORE-TRADITORE DEI ”DIRITTI INVIOLABILI” DEI LAVORATORI. LE RAGIONI DEL CROLLO DEL MOVIMENTO 5 STELLE SONO PRINCIPALMENTE IN QUESTO AGGHIACCIANTE ”CAVALLO DI TROIA”, RIVERBERATO NELLE COSCIENZE DEGLI ELETTORI ABRUZZESI.

PARTITO SOCIOLOGI AL POTERE. DIPARTIMENTO POLITICHE SOCIALI E DI RECUPERO SOCIALE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.